Modalità della fotocamera

PER QUANTO I PRODUTTORI cerchino di renderle di facile utilizzo, le modalità nella fotocamera non sono sempre intuitive. Ad esempio, chi direbbe che il rettangolo verde sul selettore delle modalità di questa canon DSLR significa “tutto automatico”? e l’acronimo EA significa “automatic exposure” e significa che sara la fotocamera e non il fotografo a gestire l’esposizione. Ad esempio, l’interno di un edificio e molto più buio dell’esterno, il che viene spesso trascurato perché i nostri occhi si adattano in fretta alle diverse condizioni d’illuminazione. Tuttavia se il soggetto è al chiuso, in genere una fotocamera impostata sulla modalità auto si imposterà su una ISO più alta cambiando altre regolazioni per riuscire a usare la luce disponibile, anziché usare solo il flash. Ciò dà vita a una foto dall’aspetto più naturale.

modalita fotocamera

°MODALITA’ AUTOMATICA
Anche la P maiuscola sul selettore della fotocamera indica un programma ampiamente automatico. Imposta le regolazioni per ISO, apertura, velocità d’otturazione, messa a fuoco, flash, ma offre al fotografo maggiore libertà su impostazioni o funzioni – bilanciamento del bianco, diversi comandi del flash rispetto al triangolo. In genere è una modalità affidabile che produce foto nitide e ben esposte, ma a spese della creatività che le diverse regolazioni possono offrire.

°MODALITA’ SCENE AUTOMATICHE
Presenti su tutte le fotocamere digitali, queste modalità sono una combinazione di velocità d’otturazione e apertura, in genere appropriate per molte situazioni.

°RITRATTO
Questa impostazione sceglierà una apertura maggiore (un valore basso di f-stop) per ridurre la profondità di campo, affinché il volto del soggetto sia al centro dell’attenzione. Può cambiare anche la regolazione dell’esposizione per privilegiare il volto rispetto al concetto. Un teleobiettivo è una valida integrazione per questa modalità.

°AZIONE SPORT
Questa modalità sceglierà un’altra velocità d’otturazione per congelare il movimento di una partita di calcio o di un evento sportivo. Cambierà anche altri parametri per garantire che la velocità d’otturazione sia di 1/500 o maggiore.

°PAESAGGIO Questa modalità e l’opposto di quella per i ritratti. E’ pensata per ridurre le dimensioni dell’apertura (alto valore di f-stop) affinché il massimo possibile della scena sia a fuoco. Un grandangolo è il suo compagno ideale.

°MODALITA’ NOTTURNA
Questa modalità aumenterà l’ISO e rallenterà la velocità d’otturazione al fine di raccogliere più luce possibile. Se se ne sceglie un’altra potreste perdere dettagli intorno alla persona o il luogo che state fotografando.

°MODALITA’ PRIORITA’
Si tratta ancora di modalità automatiche, che però consentono di impostare manualmente la velocità d’otturazione o l’apertura. La fotocamera imposta gli altri parametri in automatico, ma in molti modelli l’ISO va cambiata manualmente.

°MODALITA’ AVANZATE
*MANUALE: Di solito indicata da una “M” sul selettore, questa modalità consente di impostare ISO, velocità d’otturazione e apertura. La fotocamera non farà nessuna regolazione su questi parametri. In genere di dovrà usare l’esposimetro della fotocamera per regolare l’esposizione in base al risultato voluto.

*PROFONDITA’ DI CAMPO AUTOMATICA (A-DEP): Questa modalità calcola un’ampia profondità di campo tra soggetti vicini e lontani. E’ efficace per foto di gruppo e paesaggi.

*FLASH OFF: Questa modalità esclude il flash integrato, che in genere si attiva in condizioni di scarsa illuminazione quando si sano le altre impostazioni automatiche.

Precedente Michael Nichols: LA MIA PROSPETTIVA Successivo Steve McCurry: LA MIA PROSPETTIVA